Fatturazione elettronica

Dal 1 gennaio 2019 Mobyt si adegua all’entrata in vigore dell’obbligo di fatturazione elettronica verso tutti i soggetti residenti nel territorio italiano.

Le fatture verranno emesse nel formato XML (eXtensible Markup Language), le trasmetteremo in modalità telematica al Sistema di Interscambio (SdI) dell’Agenzia delle Entrate, che a sua volta provvederà a recapitarle telematicamente al soggetto destinatario della fattura.

La fattura elettronica diventerà l’unico documento valido ai fini fiscali, sarà recapitato dall’Agenzia delle Entrate secondo le modalità indicate dal cliente nel sito Fatture e Corrispettivi (tramite PEC o Codice Univoco).

Fatture in piattaforma

Oltre alla fattura elettronica trasmessa dall’Agenzia dell’Entrate, Mobyt continuerà ad inviare una copia della stessa in formato PDF tramite e-mail. La copia della fattura sarà inoltre disponibile in ogni momento per il download all’interno della piattaforma web, nella sezione Contabilità > Fatture e Ordini.

Si ricorda che il documento cartaceo è solo una copia di cortesia a dettaglio dell’acquisto effettuato e non avrà validità ai fini fiscali dal 1 gennaio 2019.

Fatture di anticipo e a saldo zero

Nel momento in cui il cliente paga un pacchetto SMS riceverà la fattura di anticipo per il credito acquistato. A fine mese, nei mesi solari in cui il cliente ha effettivamente consumato del credito SMS, verrà emessa ed inviata per e-mail un’altra fattura. Questa fattura, avrà importo pari a €0 (zero), includerà l’indicazione degli SMS effettivamente spediti e consumati nel mese e lo storno dell’anticipo creato in precedenza con la fattura di acquisto del pacchetto.