MOBYT BLOG

MOBILE MARKETING E COMUNICAZIONE DIGITALE PER AZIENDE

Ultime dal MWC 2016: un anno ricco di novità

Ad un giorno dalla chiusura del Mobile World Congress 2016, l’evento Mobile più atteso dell’anno, i Tech addicted hanno già iniziato a porre confronti in rete e a parlare dei topic più interessanti di cui si è discusso in fiera. E anche noi, come avevamo promesso nel post precedente, siamo pronti a raccontarvi la nostra esperienza e le novità che più ci hanno impressionato.

MWC 2016

I big player delle mobile technologies attendono questo evento per presentare al mondo le anteprime dei prodotti più innovativi che verrano lanciati sul mercato. Dalla Samsung alla Sony, dalla Microsoft all’LG, ai più grossi marchi cinesi, quali Huawei, c’erano tutti o quasi. Il grande assente è come sempre la Apple, che non ha mai partecipato alla fiera.

Sebbene durante gli ultimi anni non ci siano state grosse novità presentate tra i modelli di telefonia, il MWC 2016 dimostra invece un cambio di rotta, necessario per poter differenziarsi con i modelli di fascia bassa presidiati dalle case tecnologiche cinesi, che in quanto a rapporto qualità-prezzo sono imbattibili. Si è puntato perciò all’alta gamma, proponendo modelli di ultra qualità e con caratteristiche del tutto nuove.

Il mobile diventa un’esperienza sensoriale

Ad esempio l’LG, con il suo LG G5,  ha lanciato lo “smartphone modulare“, un cellulare che si trasforma, aggiungendo e rimuovendo moduli, per adattarsi alle esigenze dell’utente. Rimuovendo la parte bassa del G5 sarà possibile aggiungere una batteria aggiuntiva, e tanti altri accessori per rendere le funzioni della fotocamera e della riproduzione musicale, un’esperienza sensoriale e più professionale, pur non perdendone in peso e spessore.

Una grossa sorpresa è stata invece la partnership tra Samsung e Facebook, per il lancio sul mercato del visore di realtà aumentata Gear VR che, abbinato ad un Galaxy Samsung, permetterà la visione dei video a 360°, ad un prezzo molto più accessibile del suo principale MWC 2016 - realtà virtualecompetitor, il Vive dell’HTC. Protagonista di questo MWC 2016 è stata infatti la realtà virtuale, che secondo Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, è destinata a cambiare le nostre vite.

Una buona occasione per Zuckerberg per annunciare anche il progresso del suo progetto Internet.org, che punta a distribuire l’accesso internet in tutte le più remote aree della terra in maniera capillare. Staremo a vedere se questa connessione globale sarà realmente possibile a breve, nel frattempo l’internet a basso costo lanciato in India, mostra risultati deludenti, come dichiarato dallo stesso padre fondatore del colosso.

…E spesso presenta tante “curiosità”

Sempre su questa linea, anche altri settori dimostrano forte interesse per la mobile connection.  Del resto il mantra del MWC 2016 è stato “Mobile is everything”. Così, tra le altre news, BMW offre una tecnologia smart: le sue auto diventano “antenne” per migliorare il segnale della rete cellulare di smartphone, tablet e altri device e potenziare i segnali radio. Mastercard invece aggiunge un livello di sicurezza in più per le proprie carte di credito, con l’inserimento di password tramite lo scatto di un selfie o impronta digitale.

Un’altra grossa novità è stata la presentazione di GSMA, che lancia la tecnologia eSIM, secondo la quale non vi sarà più bisogno di possedere fisicamente la sim telefonica. Tramite chip integrato sarà infatti possibile cambiare gestore telefonico con un click! Sarà più facile anche possedere multi-sim sullo stesso smartphone, senza doverne acquistare uno appositamente creato. Comodo, no?

Mobile-World-Congress-2016-Barcelona

 

Queste sono soltanto alcune tra le più grosse novità che più ci hanno colpito, ma l’evento è anche tanto altro. D’altro canto è l’evento mobile più grosso e importante a livello mondiale, e noi di Mobyt ne siamo stati più che lieti di aver rappresentato una parte del mercato mobile italiano.

 



News da Mobyt