SMS Marketing & Services, Email marketing e tutte le news sul Mobile marketing.

Mobyt Blog

Mobile marketing e comunicazione digitale per aziende

MWC 2018: tra smartphone, feature phone e 5G

Creating a better future - MWC18 Mobyt SMS

La scorsa settimana, in una Bercellona non molto calda, si è concluso l’MWC 2018 ovvero uno degli eventi più grandi al mondo dedicato al mobile e a tutto quello che gli gravita intorno. Anche in quest’edizione non sono state poche le novità presentate. Scopriamo insieme le più interessanti.

Smartphone e feature phone: tra futuro e ritorni al passato all’MWC 2018

Partiamo subito con i protagonisti indiscussi della fiera del mobile: i cellulari, ovviamente. Anche quest’anno sono stati presentati cellulari super smart come l’Huawei Mate 10 Pro, capace di guidare una Porche Panamera, e il Samsung Galaxy S9 che tramite la fotocamera intelligente non solo traduce i testi inquadrati in tempo reale ma è anche in grado di decifrare le condizioni del tempo semplicemente puntandolo verso il cielo. Tutto bellissimo ma, siamo sicuri che anche i consumatori vogliano andare in questa direzione? Se si guarda, per il secondo anno consecutivo, al grande ritorno dei feature phone, qualche dubbio viene.nokia 8810 - 4G - MWC18 Mobyt SMS

I feature phone sono l’esatto opposto degli smartphone, insomma si tratta di telefoni dalle caratteristiche e dal design semplice. Un esempio su tutti è il nuovo Nokia 3310, lanciato in occasione del MWC 2017. Quest’anno Nokia ha rincarato la dose ed ha deciso di lanciare sul mercato l’8810 4G che, oltre a chiamate e SMS, integra anche Google Assistant, Google Maps, Twitter e Facebook. Un ritorno al passato molto gradito da chi vuole un telefono dalla batteria più duratura e a prova di cadute.

Le app che miglioreranno la vita di tutti i giorni: Streem Pro e Walabot

Il mobile è sempre più presente nelle nostre vite e ci aiuta a migliorare la nostra quotidianità. Ne sono un esempio le due nuove app presentate all’MWC, entrambe dedicate a professionisti come: Streem Pro e Walabot Diy. La prima permette di far Huawei Mate pro 10 - 2018effettuare, all’idraulico o all’elettricista, una vera e propria visita virtuale della propria casa. In questo modo, collegandosi direttamente con il professionista prescelto, la problematica viene individuata prima, le visite per la riparazione dureranno di meno e si potranno fare subito dei preventivi. Walabot, la seconda app, si rivolge più o meno allo stesso ramo di utenti ed è pensata per individuare subito le tubature e i cavi che si trovano nei muri. Il tutto avviene tramite uno speciale sensore 3D, grazie al quale vengono mostrati in tempo reale sullo schermo dello smartphone, tubi, cavi e molto altri. Utile, vero?

Il 5G: una tecnologia dalle mille potenzialità

Il grande assente all’MWC 2018 è, però, stato il 5G, la connessione di cui si è iniziato a parlare già l’anno scorso e che si pensava avrebbe fatto il suo debutto a fine 2017. Di fatto, però, dovrebbe arrivare tra la fine di quest’anno e l’inizio del 2019 negli Stati Uniti, come hanno annunciato AT&T, Verizon e Sprint, si tratterà di un cambio di tecnologia dalle mille potenzialità 5g - MWC 2018 Mobyt SMSe, per questo, più complesso. Se all’inizio la vendita del servizio si concentrerà su connessioni più veloci, il punto d’arrivo non è di sicuro questo. Con il 5G si punta, infatti, ad automatizzare sempre di più le fabbriche, a creare veicoli autoguidanti e a potenziare i servizi di realtà virtuale. Insomma, se pure entro l’anno prossimo vedremo in azione il 5G, per sfruttarlo davvero ci vorrà ancora molto tempo.